Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

Consigliere di turno

Il Consiglio dell'Ordine, in conformità con la legge professionale, ha previsto uno sportello di ricevimento dei privati presso gli uffici dell'Ordine, senza apputamento, il martedì e il giovedì dalle 12:00 alle 13:00.

Il servizio è sospeso dal 16 luglio 2019 e riprenderà martedì 17 settembre 2019 con il consueto orario

Printer Friendly, PDF & Email