Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

Fondi Regionali

La Regione Piemonte gestisce due Fondi per il patrocinio legale, uno a favore delle donne vittime di violenza e maltrattamenti (Legge regionale n. 4 del 24 febbraio 2016 all’art. 22), uno a favore delle vittime di discriminazione (Legge regionale n. 5 del 23 marzo 2016 all’art. 16).
Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati è incaricato di accogliere le istanze di accesso ai suddetti fondi ed esprimere un parere sull’ammissibilità delle domande.
Nelle sezioni sottostanti potrete trovare la normativa, la modulistica e le istruzioni per accedere ai fondi.

Per informazioni e dettagli è possibile rivolgersi alla segreteria dell’Ordine degli Avvocati, oppure prendere contatto con la Regione Piemonte - Direzione Coesione sociale - Settore Politiche per le famiglie, giovani e migranti, pari opportunità e diritti in Via Magenta 12, Torino tel. 011.432 4197/5505.

Per ulteriori informazioni si rimanda al seguente link:
https://www.regione.piemonte.it/web/temi/diritti-politiche-sociali/diri…

 

 

 

 

Printer Friendly, PDF & Email