Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

Note Legali

NOTE  LEGALI

 

Informativa per gli iscritti

Informativa per il cittadino

 

©  Ordine degli Avvocati di Torino, 2013 – Alcuni diritti riservati

Fatto salvo quanto segue, i contenuti di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, suoni, software, elenchi e banche dati ecc.) così come il modo in cui gli stessi contenuti sono presentati e formati sono di esclusiva proprietà dell'Ordine degli Avvocati di Torino, sono protetti dalle leggi italiane ed internazionali, in particolare da quelle in materia di copyright, e possono essere utilizzati secondo i termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo 3.0 Italia.
Il testo della licenza è disponibile qui http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/it/.
Per specifici contenuti possono essere indicati titolari dei diritti e/o regimi d'uso diversi da quelli di cui sopra.

Printer Friendly, PDF & Email