Patrocinio a spese dello stato

Soglia reddito per accesso al Patrocinio a Spese dello Stato

08/06/2023 - ADEGUAMENTO DEI LIMITI DI REDDITO AI FINI DELL’AMMISSIONE AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO – DECRETO INTERDIRIGENZIALE AI SENSI DELL’ART. 77 DEL TESTO UNICO DELLE DISPOSIZIONI LEGISLATIVE E REGOLAMENTARI IN MATERIA DI SPESE DI GIUSTIZIA (D.P.R. N. 115/2002)

 

Informazioni per il cittadino: modulistica, elenco avvocati, normativa

Modulistica

Istanza per l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato (CIVILE)

Istanza per l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato ai sensi della Legge 149/2001 (MINORI)

 

Elenchi

Si chiarisce che al momento della domanda di inserimento negli elenchi si è chiesto ai singoli avvocati di specificare quali fossero le materie in cui intendevano patrocinare (penale, civile, amministrativo, minorile, sorveglianza e così via): tutto ciò allo scopo precipuo di dare modo agli interessati di consultare gli elenchi con garanzia di maggiore competenza del professionista prescelto o indicato.

Ogni singolo elenco ha però carattere unitario e l’avvocato iscritto nell’Elenco stesso ha facoltà – in caso di scelta della parte interessata – di svolgere l’attività in ogni materia, indipendentemente dalla circostanza che egli abbia indicato una diversa e specifica materia di competenza.

Per gli elenchi degli Avvocati e delle Avvocate iscritti in altri Ordini Forensi si rimanda ai rispettivi siti

 

ELENCO AVVOCATI PATROCINIO A SPESE DELLO STATO TORINO - CIVILE (Aggiornato al 14/09/2023)

ELENCO AVVOCATI PATROCINIO A SPESE DELLO STATO TORINO - PENALE (Aggiornato al 14/09/2023)

 

Normativa:

In data 1 luglio 2002 è entrata in vigore la nuova normativa concernente il patrocinio a spese dello Stato per i non abbienti anche nel processo civile, amministrativo, contabile, tributario e negli affari di volontaria giurisdizione ed in base alla stessa ai Consigli degli Ordini degli Avvocati sono stati affidati nuovi e specifici adempimenti.

In particolare i Consigli degli Ordini sono chiamati a curare il primo controllo per l’ammissione provvisoria dei richiedenti al beneficio, controllo che si riferisce, da un lato, alla sussistenza dei requisiti di reddito – oggi non superiore ad euro 12.838,01 - e, dall’altro, della non manifesta infondatezza della pretesa, che i richiedenti stessi intendono fare valere nel giudizio da promuovere o in quello promosso nei loro confronti.

Il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Torino si è quindi attivato costituendo gli Elenchi degli Avvocati, che possono essere proposti per il patrocinio a spese dello stato, essendo in possesso dei requisiti richiesti e cioè attitudini ed esperienza professionale, assenza di sanzioni disciplinari e anzianità  professionale da almeno 2 anni. 

Il Consiglio ha poi istituito una apposita Commissione, composta da Consiglieri e da Avvocati esterni al Consiglio con buona esperienza in singole materie, che cura la fase istruttoria per riferirne al Consiglio per la deliberazione sulla ammissione o meno delle singole domande.

E’ stata predisposta una opportuna modulistica per agevolare i cittadini nella compilazione delle domande e lo sportello di ricevimento opera dal lunedì al venerdì con orario 9,00/12,00; nei giorni di martedì dalle ore 10,00 alle ore 12,00, è altresì operante uno sportello di assistenza ai cittadini con la presenza di un avvocato membro della Commissione.

La Legge ha demandato ai Consigli degli Ordini l’onore e l’onere di assumere il ruolo di ente al servizio dei cittadini e della giustizia, in un ambito di enorme importanza quale è quello relativo all’accesso alla concreta tutela dei propri diritti: non solo più un ruolo circoscritto al servizio degli iscritti, bensì un ruolo sociale.

Il controllo di merito del Consiglio è limitato alla “non manifesta infondatezza” della pretesa e quindi l’Avvocato designato avrà  il dovere di esaminare la pratica in modo anche più approfondito del normale, tenuto conto della sua specifica funzione e del fatto che il suo lavoro verrà  retribuito con denaro pubblico.

D’altronde l’art. 136 n. 2 del DPR 30.5.2002 n. 115 prevede espressamente che l’ammissione al patrocinio sia revocata dal magistrato “se l’interessato ha agito o resistito in giudizio con mala fede o colpa grave”.

Buon lavoro a tutti.

 

https://www.ordineavvocatitorino.it/sites/default/files/documents/DPR_3…

https://www.ordineavvocatitorino.it/sites/default/files/documents/DLGS_…

 

 

Area Avvocati

 

Le istanze di patrocinio devono essere presentate mediate piattaforma Riconosco al link:

Accesso alla Piattaforma Riconosco

- per gli avvocati fuori foro l'utilizzo della Piattaforma Riconosco è subordinato alla compilazione del seguente modulo di censimento

 

08/02/2024 - PROTOCOLLO D'INTESA TRIBUNALE E CONSIGLIO ORDINE AVVOCATI BIELLA PER LA DEFINIZIONE DELLE RICHIESTE DI LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI DOVUTI PER ATTIVITÀ PROFESSIONALE PENALE AMMESSA AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO FINO AL 2021

LEGGE DI STABILITA' 2016

 

08/03/3023 - PROVVEDIMENTO DI RIGETTO AMMISSIONE PATROCINIO A SPESE DELLO STATO - PROCESSO PENALE - NON DEBENZA CONTRIBUTO UNIFICATO

11/02/2022 - Sentenza Corte Costituzionale n. 10/22 – liquidazione degli onorari difensivi in caso di assistenza di parti di una mediazione con esito favorevole

28/05/2021 - Comunicazione Ordine degli Avvocati di Ivrea: predisposizione modulistica

11/02/2021 - Interpello n. 956-2517 /2020 Articolo 11, comma 1, lettera a), legge 27 luglio 2000, n. 212

16/10/2020 - CORTE D’APPELLO DI TORINO - Ufficio Gratuito Patrocinio e Ufficio Spese Pagate

09/07/2020 - Tribunale di Torino: domande di gratuito patrocinio penale periodo emergenziale

01/04/2020 - Da oggi colloqui con videochiamate Avvocati/Assistiti detenuti Casa Circondariale Lo Russo e Cutugno

 

Detenuti in difficoltà – Scheda di segnalazione al Garante Comunale per ricerca opportunità di reinserimento

 

Vademecum

PATROCINIO A SPESE DELLO STATO NEI PROCEDIMENTI CIVILI- vademecum dicembre 2018

FAQ vademecum Patrocinio dicembre 2018

 

 

Compensazione
10/03/2023: AVVOCATI E’ ORA POSSIBILE LA COMPENSAZIONE DEI CREDITI PER IL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO ANCHE CON GLI ONERI PREVIDENZIALI DOVUTI A CASSA FORENSE
06/12/2021 - Compensazione crediti Patrocinio a Spese dello Stato con debito verso Cassa Forense
Guida alla compensazione
Istruzioni compilazione piattaforma
Circolare Ministero 3 10 2016
Circolare 4 9 2017 - studi assocaiti
Guida MEF alle compensazioni (2020)
Modalità accreditamento PCC liberi professionisti

 

Link ai Protocolli dell'area patrocinio a spese dello Stato

 

Indicazioni per la liquidazione in materia penale

Lettera gratuito

Dichiarazione anagrafica

 

TAR Piemonte - commissione patrocinio a spese dello Stato e modello di istanza

 

Printer Friendly, PDF & Email