Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

ASSICURAZIONE OBBLIGATORIA - rinvio di trenta giorni della entrata in vigore della obbligatorietà della assicurazione professionale

Printer Friendly, PDF & Email

Ill.mi Signori
- PRESIDENTI DEI CONSIGLI DELL’ORDINE DEGLI AVVOCATI
- PRESIDENTI DELLE UNIONI REGIONALI FORENSI
- PRESIDENTE DELLA CASSA FORENSE

Ill.mi Signori,
il Presidente del Consiglio Nazionale Forense, avv. Andrea Mascherin, mi incarica di comunicarVi che  il Ministro della Giustizia, in accoglimento della richiesta avanzata dal CNF,  ha emanato un proprio DM che sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale di oggi, con il quale dispone il rinvio di trenta giorni della entrata in vigore della obbligatorietà della assicurazione professionale.
Si ricorda che sul sito del Consiglio Nazionale Forense (www.consiglionazionaleforense.it)  sono reperibili le informazioni circa la polizza oggetto di convenzione con il CNF.
Si prega di darne ampia comunicazione agli iscritti.

Con i migliori saluti,
ezio germani
______________________________
 Consiglio Nazionale Forense
 Presidenza