Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

processo telematico: esecuzioni civili individuali e concorsuali

Printer Friendly, PDF & Email
Data di svolgimento
23.10.2013- 11.12.2013 - 12.02.2014 - 2.04.2014 - 21.05.2014
Orario
14.30/16.30
Luogo
Maxi Aula 2 - ingresso 15 - Palazzo di Giustizia

Organizzato dalla Commissione Informatica

Iscrizioni: RICONOSCO

SI AVVISANO GLI ISCRITTI CHE PER L'ULTIMA DATA IL CORSO E' STATO SPOSTATO IN AULA MAGNA

Per maggiori informazioni consultare la locandina allegata

Scarica la locandina

Slide del corso

Crediti
La partecipazione è titolo per l'attribuzione di crediti formativi nella misura di uno all'ora