Che vuol dire “grande avvocato”? Vuol dire avvocato utile ai giudici per aiutarli a decidere secondo giustizia, utile al cliente per far valere le proprie ragioni. Utile è quell’avvocato che parla lo stretto necessario, che scrive chiaro e conciso, che non ingombra l’udienza con la sua invadente personalità, che non annoia i giudici con la sua prolissità e non li mette in sospetto colla sua sottigliezza: proprio il contrario, dunque, di quello che certo pubblico intende per “grande avvocato”.

Pietro Calamandrei

Convegno EVOLUZIONE DELLA SANZIONE PENALE DALLA SUA APPLICAZIONE ALL’ESECUZIONE ALLA LUCE DELLE RECENTI SENTENZE DELLA CORTE COSTITUZIONALE E DELLE NOVITA’ LEGISLATIVE

Printer Friendly, PDF & Email
Data di svolgimento
6/5/2019
Orario
15.00/17.30
Luogo
MAXI AULA 1 - Palazzo di Giustizia

Organizzato da: SSM

Iscrizioni: RICONOSCO

Crediti
La partecipazione è titolo per l'attribuzione di 3 crediti formativi